Lo spazio intermedio

Sul mio Medium trovano spazio, al momento, tre generi più o meno differenti di contenuti. Quelli più semplici da classificare sono all'interno di Gruppo Locale (qui la versione fuori da Medium), cui si affianca una miscellanea sostanzialmente suddivisibile in due macrocategorie: genere scientifico e genere letterario e fumettistico, sostanzialmente recensioni, ma non solo. Quasi tutti questi contenuti hanno un denominatore comune: sono il recupero e il riassemblamento di articoli e post precedentemente pubblicati su DropSea per ottenere una nuova forma.

Continua...

Sto scoprendo varie possibilità di uso per WriteFreely. Una delle più interessanti è l'integrazione con il fediverso: sono riuscito a seguire Lo spazio intermedio direttamente da Mastodon. Vedrò un po' come funziona la cosa e nel caso in cui l'aspetto dei toot del blog dovessero risultare gradevoli, potrei eventualmente modificare il sistema che ho messo in piedi per mandare un tweet per ogni post qui su qua.name.

Continua...

Come sto imparando un po' alla volta WriteFreely è un'ottima alternativa a Medium e presenta anche dei vantaggi non indifferenti. Innanzitutto la formattazione, che può essere fatta sia con il markdown sia con l'html. Inoltre c'è la possibilità di attivare il supporto per le equazioni matematiche:

Continua...

Era da almeno un paio d'anni che cercavo un'alternativa a Medium, dove ho un profilo. Alla fine, grazie al mio ritorno di fiamma con Mastodon ho deciso di provare una delle proposte federate alla scrittura. Per cui vediamo se questa avventura può proseguire o meno, sperando anche che il markdown che sto usando sia quello che preferisce qua.name.

Continua...